Potato 5 – Five Alive (recensione disco)

Potato 5 Five Alive recensione: due parole su un vecchio disco.

Chi ascolta musica ska, rocksteady ecc. saprà benissimo chi sono Specials, Madness e Selecter, ma se gli capita questo album dirà tra se “ma chi minchia sono i Potato 5?” A dire il vero oltre l’album col padrino Laurel Aitken non conoscevo molto di questa band inglese degli anni 80. Un bel giorno di qualche anno fa però trovai un loro cd: Five Alive pubblicato nel 1990 dalla Unicorn Records. Dodici pezzi e trentacinque minuti di musica ska Live! che non vi daranno tregua se non per qualche cover rocksteadyeggiante come Stop The Train di Keith & Tex, giusto per farvi prendere respiro. Ska sparato veloce e con una bella sezione fiati e sax sempre protagonista. Proprio come piace a me. Un’altra bella cover è Hi-jacked che dallo skinhead reggae original ’69 viene riproposta dalla band in versione ska ben più veloce. Un disco tutto da ballare. 

Ascolta qui sotto il podcast sullo SKA 2tone: trenta minuti di ska in streaming.

Precedente Latina Suburbana: scorci, graffiti e situazioni di una città nuova Successivo VENDO polo Lacoste vintage nera a 15 Euro